Outplacement verso il sociale

Rimettersi in gioco nella solidarietà Al via l’opportunità di partecipare all’Edizione 2018

Francesco Dindo

Coordinatore Vises - Gruppo Milano


Giovanni Carnaghi  

Consigliere ALDAI

Al centro di questo progetto formativo per i soci ALDAI resta la volontà di favorire l’incontro fra:
  • dirigenti in pensione o in prossimità di pensionamento, che siano portatori di esperienze professionali di spessore e desiderosi di trasferirle efficacemente al servizio della società
    e
  • mondo del volontariato, forte di generosa disponibilità e buon senso, ma spesso carente di competenze gestionali;
  • mondo della solidarietà alle nuove generazioni, da proiettare con consapevolezza verso il traguardo del lavoro.
Valorizzare nel gioco della solidarietà le risorse dell’individuo è una possibilità:
  • che viene positivamente testimoniata dalle varie edizioni di Outplacement verso il sociale, che hanno già consentito negli ultimi quattro anni a circa 90 dirigenti di orientarsi ad attività di solidarietà, superando assieme ai colleghi i rischi del disorientamento e del vivere la transizione dal lavoro alla pensione in modo traumatico;
  • che mantiene attuale il fine teso alla restituzione di valore sociale delle competenze manageriali verso le realtà educative, formative ed assistenziali. Un buon numero di partecipanti è diventato parte attiva nelle iniziative che ALDAI e VISES, con i Gruppi di Lavoro e le Associazioni partner, portano avanti a vario titolo nella realtà del territorio.

La proposta ALDAI del Corso di Outplacement verso il sociale Edizione 2018

Anche per il 2018 ALDAI indice il Corso di Outplacement verso il sociale, su impulso del Gruppo VDS-Valorizzazione dei Senior e per il tramite di VISES/Gruppo di Milano in collaborazione con l’Associazione Nestore: un supporto a soci dirigenti in pensionamento o da poco in pensione (massimo 20 partecipanti) di conoscenza e di accompagnamento verso una scelta consapevole nell’ambito delle molteplici iniziative di volontariato e/o di impegno sociale del network associativo ed istituzionale ALDAI ai vari livelli.
L’edizione 2018 è frutto delle esperienze raccolte nelle precedenti edizioni e mira ad erogare un Corso:
  • qualitativamente validato. Il format fa leva sulle competenze espresse dai partecipanti per incrociare con efficacia metodiche d’aula, di motivazione personale al proprio volontariato, di dinamica di gruppo nel confronto e nel supporto tra pari, e quelle di coaching individuale;
  • sostenibile per ALDAI/VISES. All’esperienza dei formatori dell’Associazione Nestore sui contenuti di settore e di gestione d’aula, viene ad associarsi la competenza dei coacher, colleghi ALDAI familiari con le progettualità VISES e del Corso, che si faranno carico dei colloqui individuali.

Le finalità del Corso

Il partecipante sarà accompagnato nel suo percorso di cambiamento, per prepararsi a rimettersi in gioco in un impegno personale di solidarietà. In particolare, avrà l’opportunità di:
  • Conoscere
    –    gli elementi che caratterizzano e distinguono il mondo del non profit rispetto al mondo del profit;
    –    le logiche che caratterizzano i cambiamenti in atto in questo contesto.
  • Riflettere sul senso e l’opportunità della propria scelta, ponendo le basi per un personale progetto di inserimento nel volontariato.
  • Conoscere alcuni soggetti operanti nel mondo della solidarietà attraverso i loro progetti aperti. Sarà uno sguardo personale verso realtà che tuttora, pur con il procedere dei nuovi quadri normativi, sono in buona misura impreparate ad affrontare una fase storica di grande cambiamento.
  • Focalizzare le competenze che desidera porre a disposizione della collettività attraverso il volontariato.

La struttura del Corso

Verrà mantenuto l’approccio sin qui positivamente sperimentato: un incrocio di contenuti e attività tra l’outplacement (con metodologie d’aula attive), i momenti di coaching individuali, gli incontri con operatori del mondo del terzo settore. Eventuali aggiustamenti saranno attuati nel durante, raccolte le esperienze, motivazioni e attese dei partecipanti per integrare ancor di più le singole parti.

In sintesi, il percorso per l’edizione 2018 sarà composto da:
  • Primo incontro di apertura: incontro con i partecipanti e presentazione del percorso.
  • Quattro incontri di aula della durata di quattro ore ciascuno. Si alterneranno lezioni/relazioni e lavori in piccoli gruppi sui temi dello scenario del terzo settore, dell’organizzazione tipica delle onlus, della motivazione del volontario e del progettare il proprio “rimettersi in gioco nella solidarietà”.
A metà degli incontri:
  • due sessioni di presentazioni delle associazioni e delle loro progettualità. Saranno coinvolte, oltre a VISES- onlus, realtà del network ALDAI e significative del territorio cittadino.
Preliminarmente ed in coda agli incontri:
  • due colloqui di orientamento di ogni partecipante con il coacher. Saranno di aiuto per focalizzare le scelte personali sulla base degli stimoli raccolti negli incontri di gruppo.
Contestualmente, saranno impostati dei brevi “lavori a casa”, che rappresentano un importante momento di elaborazione e presa di coscienza individuale, in preparazione ed a valle degli incontri di gruppo.
  • Un ultimo incontro sarà quello di Bilancio progettuale e di avvio del “mio volontariato”. Sarà suggerito ai partecipanti un possibile orientamento di ambito e/o di progettualità. Lo potranno  sperimentare, volendo, incontrando  quali candidati le onlus e/o presenziando  da osservatori  ai progetti  già nell’arco di alcuni mesi seguenti, sufficienti a trarre proprie conclusioni.
  • Un conclusivo incontro di follow-up, a tre mesi dalla fine Corso, darà voce alla condivisione con la Classe. Ognuno avrà occasione per la presentazione ed il confronto tra pari dello stato e delle esperienze di avvio del “mio volontariato”, a conseguimento delle finalità dell’Outplacement verso il Sociale.


L’organizzazione del Corso

L’organizzazione e la gestione operativa del corso sono assicurate da VISES, nell’ambito delle progettualità del Gruppo di Milano, quale ong/onlus di riferimento di Federmanager/ALDAI.
  • Il Corso si terrà presso la sede ALDAI.
  • Sarà possibile accogliere fino a 20 partecipanti, allo scopo di assicurare un’interazione efficace tra i partecipanti e con i docenti.
  • La gestione degli incontri e dei sottogruppi sarà affidata a formatori professionali dell'Associazione Nestore.
  • I colloqui iniziali e finali dei partecipanti saranno sostenuti dai coacher professionali ALDAI su appuntamenti individuali.

Il corso è gratuito per i soci ALDAI. 
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013