I Nuovi temi di Investimento

Approfondimenti a cura di Dario Viganò, referente del Ns. Servizio Finanziario che mettiamo a disposizione dei Soci.

Punti di Riflessione

Per chi si concede qualche riflessione durante questa pausa estiva è interessante capire cosa ci aspetta nel prossimo futuro per fare un quadro della situazione dove ci troveremo ad investire.

Molti economisti ed analisti ci illustrano diversi macrotemi che sintetizzo in: DEMOGRAFICA, TECNOLOGIA, AMBIENTE e SOSTENIBILITA’  prendendo spunto dal libro “Investire nei megatrend del futuro” di Andrea Forni e Massimiliano Malandra.


DEMOGRAFIA Negli ultimi sessant’anni abbiamo visto crescere sia la popolazione sia il tenore di vita globale che incidono sui fattori naturali dello sviluppo: la chimica, la fisica e la biologia del nostro pianeta.
E’ difficile cambiare le abitudini di miliardi di esseri umani, soprattutto di chi si affaccia al consumismo dopo decenni di povertà; la speranza è che si riesca a contenere l’impatto ambientale dell’attività umana nello sfruttamento delle risorse.
La pressione demografica richiederà sempre più acqua, cibo, beni materiali e protezione dai fenomeni climatici.
Assistiamo alla convergenza di tre fenomeni che stanno sviluppando il consumismo soprattutto nei paesi emergenti: la grande quantità di forza lavoro asiatica giovane e istruita, l’urbanizzazione delle famiglie e la trasformazione digitale.

L’invecchiamento della popolazione è un fenomeno che per intensità, estensione geografica e velocità non ha precedenti nella storia; il miglioramento delle aspettative di vita è una grande conquista dell’umanità ma anche una sfida e si arriverà inevitabilmente allo sviluppo di una nuova economia dell’invecchiamento (programmi di welfare, infrastrutture dedicate, sanità diffusa, immobili ad hoc…)


TECNOLOGIA Il mondo sta diventando un grande computer circondando le persone con flussi di dati ed esperienze immersive: dispositivi indossabili, veicoli autonomi, fabbriche 4.0, smart home. Il digitale sta entrando prepotentemente nel mondo fisico.
Secondo il MCKinsey Global Institute queste tecnologie trasformeranno l’economia globale:
- Mobile internet
- Automazione del lavoro cognitivo
- Internet delle cose (IoT)
- Cloud Computing
- Advanced Robotics
- Veicoli autonomi e semi-autonomi
- Genomica
- Energy storage
- Manifattura additiva
- Materiali avanzati
- Advanced Oil & Gas Exploration and Recovery
- Energie rinnovabili
Aggiungerei in ultimo ma non per ordine di importanza la cyber security, ora entrata nell’immaginario collettivo sulle notizie dedicate ad hacker (vedi anche l’attacco alla Regione Lazio di domenica 1 agosto) e ai furti di identità, di password e monetari ai danni di gente comune.


AMBIENTE Dal cibo all’abbigliamento fino al divertimento e i viaggi, le scelte che facciamo ogni giorno hanno un effetto profondo sull’ambiente.
Ora più che mai, questo vale anche per i risparmi e gli investimenti. La richiesta di investimenti sostenibili è infatti in forte crescita tra i risparmiatori e la pianificazione finanziaria ESG (Environmental, Social e Governance) è un campo ancora nuovo dove spesso le domande superano le risposte.
Siamo nella Terza Rivoluzione Industriale con l’uscita graduale dall’era del petrolio per entrare nell’era basata sulla green economy e la produzione su larga scala di energie rinnovabile.

La sfida del futuro è produrre energia sufficiente a tutti per riscaldarsi d’inverno e raffrescarsi d’estate, cuocere il cibo, produrre beni e servizi e muovere persone e cose. Oltre a crescere a dismisura, la popolazione tenderà a concentrarsi nelle grandi città che sono energivore.
Tutte le Istituzioni dovranno adottare una politica più rispettosa dell’ambiente, con la massiccia applicazione di tecnologie innovative per gestire la complessità e la velocità del cambiamento.


SOSTENIBILITA’ è il tema chiave per il futuro del nostro pianeta e sta diventando una delle principali priorità per tutti. 
Per il settore degli investimenti finanziari, c’è sempre maggiore sensibilità al tema. Sono nati anche gli indicatori di sostenibilità mediante i quali gli asset manager forniscono i dati relativi alla performance sociale e ambientale dei portafogli finanziari oltre ovviamente alla performance finanziaria ed al livello di rischio. In questo modo gli investitori potranno conoscere l’impatto dei loro investimenti e compiere scelte consapevoli preferendo nei portafogli azioni e obbligazioni di aziende che rispettano determinati requisiti con sistemi di monitoraggio sempre più efficaci.

Dario Viganò

Dario Viganò Referente per il Servizio Finanziario