Non è un Paese che premia chi ha voglia di lavorare

Su cinque adulti da 20 a 64 anni ce ne sono tre che lavorano in Italia, mentre in Germania lavorano quattro su cinque. Una popolazione di nullafacenti o un contesto che non incentiva l'imprenditoria e il lavoro ? Siamo sicuri che il quarto non sia un lavoratore in nero ? Leggi »

Prioritalia: "Costruire un patto generazionale"

Non c'è alcun conflitto fra generazioni, al contrario è la collaborazione fra senior e giovani a favorire lo sviluppo economico e sociale. Questo è emerso dai tavoli per l'innovazione organizzati dalla Fondazione Prioritalia lo scorso 8 giugno a Milano. Determinante la figura dei manager per portare gli italiani verso una innovazione economica e sociale utile a ricostruire fiducia nel futuro del Paese. Leggi »

Progetti intergenerazionali per lo sviluppo

In occasione dell'assemblea Manager Italia ho partecipato al tavolo “Generazione Innovazione: Welfare, demografia e patto tra generazioni” organizzato da Prioritalia con una serie di proposte “Per un’alleanza tra generazioni e competenze” per far fronte alle prospettive che si vanno delineando sull’evoluzione demografica del nostro Paese. Leggi »

Europa 2050: Suicidio Demografico

Che silenzio assordante di fronte al suicidio demografico dell'Europa previsto per il 2050! Le previsioni demografiche delle grandi regioni del mondo per quella data sono conosciute e vengono riaggiornate ogni due anni dalle Nazioni Unite e regolarmente da Eurostat per gli Stati membri dell'UE, ma bisogna essere uno specialista di database per servirsene. Infatti nessuno ne parla, soprattutto a Bruxelles, dove si preferisce produrre rapporti sulle rivoluzioni tecnologiche, lo sviluppo sostenibile e la transizione energetica. Nel seguito spieghiamo come la crescita economica e la produttività non sono messe in relazione con gli indicatori chiave relativi alla popolazione. Leggi »

Dirigenza e Politica a confronto

Gli incontri organizzati con i quattro candidati alla Presidenza della Regione Lombardia ed il dibattito con i candidati politici nazionali dei collegi lombardi hanno aperto un dialogo costruttivo per lo sviluppo economico e sociale del territorio lombardo.

A cura del comitato di redazione  Leggi »

Silver Economy

È l’economia degli over 60 che pesa 123 miliardi di €, con un impatto sul Pil del 40% ed oltre un milione di posti di lavoro. Leggi »

“Bad Rabbit" minaccia l'Europa

Cybersecurity


Oltre 250 organizzazioni in Russia, Germania, Ucraina e molti Paesi dell'Est sono sotto attacco da questo ransomware; si hanno forti sospetti sul virus che sia collegato con il famigerato Petya. Leggi »
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013

I più visti

Novità FASI

Tutti insieme siamo chiamati a partecipare alla sostenibilità del Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa assicurando l'equilibrio fra i contributi e i costi crescenti delle prestazioni sanitarie.
01 febbraio 2019

I tagli alle pensioni, ovvero punire la vecchiaia

Un Paese che taglia le pensioni, non ne garantisce il potere d'acquisto nel tempo e non investe in politiche attive di sviluppo s’incammina verso la regressione economica e la permanente conflittualità sociale
01 febbraio 2019

FASI Siamo Noi

Il Fondo, da sempre ispirato ai principi di mutualità e solidarietà intergenerazionale, modificherà le norme di iscrizione premiando la fedeltà degli iscritti e ricompensando il loro senso di appartenenza.
01 febbraio 2019

Manovra: CIDA, inaccettabile un futuro fra recessione e stagnazione

La Confederazione Italiana Dirigenti ed Alte professionalià prosegue l'impegno per il riconoscimento del merito e la certezza del diritto. Un Collegio di difesa per i ricorsi alla Corte Costituzionale su taglio pensioni medio-alte e nuovo meccanismo di perequazione automatica.
01 febbraio 2019

Europa 2050: Suicidio Demografico

Che silenzio assordante di fronte al suicidio demografico dell'Europa previsto per il 2050! Le previsioni demografiche delle grandi regioni del mondo per quella data sono conosciute e vengono riaggiornate ogni due anni dalle Nazioni Unite e regolarmente da Eurostat per gli Stati membri dell'UE, ma bisogna essere uno specialista di database per servirsene. Infatti nessuno ne parla, soprattutto a Bruxelles, dove si preferisce produrre rapporti sulle rivoluzioni tecnologiche, lo sviluppo sostenibile e la transizione energetica. Nel seguito spieghiamo come la crescita economica e la produttività non sono messe in relazione con gli indicatori chiave relativi alla popolazione.
01 maggio 2018