L’Italia non è un Paese per manager (giovani)

È una constatazione Dirigenti Industria, di sei anni fa, valida per tutti i settori: dall’industria, al terziario, al pubblico. Un “gap” con altri paesi che potrebbe compromettere le prospettive di sviluppo e che va analizzato condividendo le informazioni e risolto unendo le rappresentanze manageriali, partendo dalla confederazione CIDA, per sviluppare con Istituzioni e opinione pubblica le iniziative correttive per la competitività del sistema paese. Con questa convinzione la redazione DI ri-pubblica l’articolo di Enrico Pedretti, del mensile "Dirigente", insieme alle interviste degli esperti. Leggi »

Storie false e politiche sbagliate

Un'analisi accorta dei dati riguardanti la spesa nazionale per protezione sociale, il peso del fisco o, ancora, la diffusione della povertà economica suggerisce che spesso la percezione del grande pubblico su temi cruciali per il Paese resta molto distante dalle evidenze di numeri e fatti: quale il ruolo di politica e media? Leggi »

Il manager, il futuro, la sfida

Nel nostro paese è necessaria una grande opera di trasformazione culturale. Abbiamo potenzialità e talento per valorizzare il merito. I manager possono guidare un grande processo di cambiamento per riprendere il percorso di sviluppo. Leggi »

Quale giustizia sociale nell'era digitale?

La crescente importanza del riconoscimento del merito e della cultura manageriale.
Partecipando alla riunione del Gruppo Progetto Innovazione ALDAI-Federmanager insieme al Presidente del Forum della Meritocrazia Claudio Ceper e alla Vicepresidente Maria Cristina Origlia abbiamo condiviso i cambiamenti della società e la necessità di creare prospettive per le nuove generazioni. Un appassionato dibattito si è sviluppato sul titolo dell'articolo. Leggi »

Impegno Fondirigenti "D20 Leader" per le prospettive dei giovani

La fuga dei cervelli costa al nostro Paese 14 miliardi di euro l’anno secondo uno studio di Confindustria. Fondirigenti stanzia 2 milioni di euro per l'iniziativa “D20Leader” che formerà 100 giovani candidati a essere i leader del domani, per trattenerli in Italia. Il lancio dell'iniziativa a favore dei giovani è avvenuta a Febbraio in occasione dell'evento Connext a Milano e il bando sarà pubblicato entro la primavera e ne daremo informazione sulla rivista www.dirigentindustria.it. Leggi »

I manager e l’altra intelligenza

Sul cambiamento che sta attraversando la società nel nostro paese, ed in tutto il mondo, non ci sono più dubbi. La tecnologia galoppa, la voglia della digitalizzazione è ormai inarrestabile. Perché non si sa, ma è così. I giovani vivono ormai con lo smartphone nella mano, tutti i giorni si ricevono annunci su ciò che prima si poteva fare manualmente o con un livello moderato di automazione e che ore va fatto in modo automatico e, naturalmente, tramite computer esclusivamente.
I cittadini di qualunque età devono ricordare una marea di password e devono preoccuparsi di tantissimi hacker residenti in tutto il mondo pronti a rubare dati, immettere dati falsi, utilizzare la presenza di ciascuno nei social per diffondere notizie, falsificare informazioni, cercare di truffare tutti in tanti modi possibili. Leggi »

Valorizzare il Merito

L’Italia è ricca di talenti, ma il sistema organizzativo e sociale ne ostacolano la realizzazione. Il prossimo 20 marzo i vertici del Forum della Meritocrazia presenteranno in ALDAI-Federmanager i risultati dei progetti realizzati e apriranno un dibattito sui criteri etici e di trasparenza che compongono le valutazioni meritocratiche. Leggi »

Non è un Paese che premia chi ha voglia di lavorare

Su cinque adulti da 20 a 64 anni ce ne sono tre che lavorano in Italia, mentre in Germania lavorano quattro su cinque. Una popolazione di nullafacenti o un contesto che non incentiva l'imprenditoria e il lavoro ? Siamo sicuri che il quarto non sia un lavoratore in nero ? Leggi »

Storie di donne che stanno cambiando le imprese

Presentato il libro con i consigli delle premiate nella splendida cornice della sala teatro di Boston Consulting Group alla presenza del Presidente Federmanager Stefano Cuzzilla, la delegata alle Pari Opportunità Daria Colombo, la Digital Director di De Agostini Karen Nahum e l’HR Director di Boston Consulting Group Gioia Ferrario. Leggi »

Il lavoro al centro

Dopo l'editoriale di maggio "Precedenza al lavoro" diffondiamo l'articolo "Il lavoro al Centro" di Enrico Finzi pubblicato sul mensile "Dirigente".

Nel 1948 entrava in vigore la Costituzione italiana, la legge fondamentale della nostra Repubblica che pone come primo punto l’importanza del lavoro. Ma cosa è cambiato da quando è stata promulgata? Leggi »

Seminari LinkedIn d'ottobre

La presenza nella rete è ormai determinante per “esistere”, per sviluppare la propria immagine, per farsi trovare e non perdere opportunità professionali. Sei un partecipante attivo della rete LinkedIn o sei escluso dai network professionali ?

A cura della redazione  Leggi »

Prioritalia: "Costruire un patto generazionale"

Non c'è alcun conflitto fra generazioni, al contrario è la collaborazione fra senior e giovani a favorire lo sviluppo economico e sociale. Questo è emerso dai tavoli per l'innovazione organizzati dalla Fondazione Prioritalia lo scorso 8 giugno a Milano. Determinante la figura dei manager per portare gli italiani verso una innovazione economica e sociale utile a ricostruire fiducia nel futuro del Paese. Leggi »

Cinque anni di servizio Tutoring

Ben 694 incontri realizzati con 191 colleghi seguiti dai 14 Tutor associati ALDAI-Federmanager, che hanno offerto gratuitamente circa 90 ore di solidarietà ciascuno per un totale di 1.280 ore. Sono i numeri del servizio Tutoring di solidarietà fra colleghi il cui gradimento è stato superiore a 9 su 10. Leggi »

Investire nel proprio futuro

Del futuro non c’è certezza, ancor meno oggi e in prospettiva. Il contesto stimola atteggiamenti difensivi, ma il buon senso impone di cavalcare il cambiamento. Un po' imprenditori, un po' manager, un po' consulenti, un po' no profit: nascono gli hybrid workers. Leggi »

Progetti intergenerazionali per lo sviluppo

In occasione dell'assemblea Manager Italia ho partecipato al tavolo “Generazione Innovazione: Welfare, demografia e patto tra generazioni” organizzato da Prioritalia con una serie di proposte “Per un’alleanza tra generazioni e competenze” per far fronte alle prospettive che si vanno delineando sull’evoluzione demografica del nostro Paese. Leggi »

L'associazione Women&Technologies ha assegnato il Premio Tecnovisionarie 2018

Il Premio internazionale Tecnovisionarie®, promosso da Women&Technologies® – Associazione Donne e Tecnologie fondata da Gianna Martinengo per valorizzare il talento femminile nella tecnologia, nell’innovazione e nella ricerca scientifica (www.womentech.eu), giunge quest'anno alla sua XII edizione, per un totale di ben 105 donne insignite di questo importante riconoscimento. Leggi »

Europa 2050: Suicidio Demografico

Che silenzio assordante di fronte al suicidio demografico dell'Europa previsto per il 2050! Le previsioni demografiche delle grandi regioni del mondo per quella data sono conosciute e vengono riaggiornate ogni due anni dalle Nazioni Unite e regolarmente da Eurostat per gli Stati membri dell'UE, ma bisogna essere uno specialista di database per servirsene. Infatti nessuno ne parla, soprattutto a Bruxelles, dove si preferisce produrre rapporti sulle rivoluzioni tecnologiche, lo sviluppo sostenibile e la transizione energetica. Nel seguito spieghiamo come la crescita economica e la produttività non sono messe in relazione con gli indicatori chiave relativi alla popolazione. Leggi »

W la leadership al femminile

È alla sua sesta edizione il Premio Merito e Talento che si è svolto mercoledì 14 marzo 2018 nella prestigiosa cornice della Sala Alessi a Palazzo Marino, e che ha visto assegnare i premi a 18 donne manager dell’industria italiana più due riconoscimenti alla Digital Innovation. Leggi »

ITALI: il meeting dei giovani leader

Lo abbiamo chiamato ITALI perché volevamo conferire la giusta attenzione al nostro Paese e alle sue persone. Ma ITALI è anche l’acronimo di Innovative and Technologically Advanced Leadership for Italy, che qualifica la leadership che dovremo garantire per restare in pista nella competizione globale. Leggi »

Dirigenza e Politica a confronto

Gli incontri organizzati con i quattro candidati alla Presidenza della Regione Lombardia ed il dibattito con i candidati politici nazionali dei collegi lombardi hanno aperto un dialogo costruttivo per lo sviluppo economico e sociale del territorio lombardo.

A cura del comitato di redazione  Leggi »

Silver Economy

È l’economia degli over 60 che pesa 123 miliardi di €, con un impatto sul Pil del 40% ed oltre un milione di posti di lavoro. Leggi »

Intervista a Monica Menghini

Vicepresidente Chief Strategy Officer Dassault Systèmes che in sette anni ha contribuito a sviluppare la strategia multisettore che ha permesso alla multinazionale francese di passare da seicento milioni a superare tre miliardi di euro di fatturato creando migliaia di posti di lavoro. Leggi »

Giovani e social network: opportunità e rischi

21° Convegno Scuola-Lavoro dei Maestri del Lavoro d’Italia.
L'evento annuale testimonia l’attenzione che i “Maestri”, da sempre, dedicano ai giovani con assiduità, attraverso incontri presso le scuole, con l’obiettivo di trasmettere esperienze di vita per stimolare e sollecitare un dialogo sulle prospettive del mondo del lavoro. Leggi »

Il ruolo dei manager

Qual'è l’obiettivo dell’impresa: generare profitto per gli azionisti a breve termine, oppure assicurare lo sviluppo economico e patrimoniale a lungo termine a beneficio di tutti gli “stakeholders”: azionisti, dipendenti, clienti, società civile, etc. ?

 
Leggi »

“Bad Rabbit" minaccia l'Europa

Cybersecurity


Oltre 250 organizzazioni in Russia, Germania, Ucraina e molti Paesi dell'Est sono sotto attacco da questo ransomware; si hanno forti sospetti sul virus che sia collegato con il famigerato Petya. Leggi »

La nuova chiave a stella

Storie di persone nella fabbrica del futuro.
L’uomo è il protagonista del libro "La nuova chiave a stella" di Edoardo Segantini, così come è l’uomo il protagonista nel romanzo “La chiave a stella” del 1978 di Primo Levi, al quale il nuovo libro è dedicato. Leggi »

Intervista a Lorenzo Milani, Ceo di Electrolux Medio Oriente

Federmanager Varese intervista un manager con esperienza internazionale: un diverso punto di vista sul nostro Paese.
Emergono dalle risposte i valori del management umanistico e i fattori di successo nel mondo globale: leadership, meritocrazia, dinamicità, innovazione e ruolo della Politica nel creare un contesto motivante per le persone di buona volontà, per favorire sviluppo economico e sociale. Leggi »

Fuga degli italiani all’estero

In aumento soprattutto i lombardi che cercano migliori opportunità. Si rende necessario utilizzare in modo manageriale e responsabile le risorse del territorio per frenare l’esodo.

 
Leggi »

Donne e startup

Dove eravamo rimaste… dove andremo
La fine dell’estate segna la ripresa per antonomasia delle attività, non solo associative, ma anche dei buoni propositi e degli obiettivi. Leggi »

Ai giovani dico: guardate al mondo come il giardino di casa

L’internazionalizzazione vista
da chi la vive quotidianamente in
prima linea. Da più di 40 anni


insita nell’Industria 4.0 c’è il concetto di innovazione, asset fondamentale in questa fase di quarta rivoluzione industriale perché portatrice della capacità di connettere, di disporre di più dati ma soprattutto di cogliere le opportunità dell’internazionalizzazione. Leggi »

I dirigenti rispondono: + Europa

Siamo lieti di comunicare che la consultazione generale dei soci ALDAI-Federmanager sul tema dell’Europa, lanciata in coincidenza con la celebrazione del sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma e annunciata anche su queste colonne, ha ottenuto circa 2.000 risposte (vedi Figura 1), una performance che permette di conferire un’eccellente grado di consistenza all’indagine ricavandone parecchi risultati di sicuro interesse. Leggi »

L'internazionalizzazione in ALDAI-Federmanager

L’attività dei Gruppi di Lavoro


da sempre i nostri associati sono attenti e sensibili a questo tema, e da vari anni è attivo il GdL Geopolitica e Internazionalizzazione, che dal 2014 coordino nell’ambito della Commissione Studi e Progetti. Leggi »

Quante Stelle… coesistono nel cosmo?

Candidature per nuove Stelle save the date: 31 ottobre 2017

Quando queste pagine saranno lette nella nostra “gloriosa” e seguitissima rivista di categoria, l’estate si appresterà a lasciare spazio all'autunno e con tale stagione si avvicina anche il tempo entro cui sarà opportuno, per chi ne avesse i requisiti, di proporsi per l’annuale candidatura da inoltrare per ottenere il riconoscimento di Maestro del Lavoro. Leggi »

Occupazione giovanile

La Commissione Europea ha pubblicato i dati sull'occupazione e sugli sviluppi sociali (Esde) e, nonostante i segnali di ripresa, l’Italia figura fra i fanalini di coda.

A cura della redazione Dirigenti Industria  Leggi »

I dirigenti rispondono: + Europa

Siamo lieti di comunicare che la consultazione generale dei soci ALDAI-Federmanager sul tema dell’Europa, lanciata in coincidenza con la celebrazione del sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma e annunciata anche su queste colonne, ha ottenuto circa 2.000 risposte (vedi Figura 1), una performance che permette di conferire un’eccellente grado di consistenza all’indagine ricavandone parecchi risultati di sicuro interesse. Leggi »

Prospettive del manager nell’era digitale

In occasione del convegno ALDAI Federmanager del 5 giugno dedicato al tema: “Rivoluzione Industry 4.0: il punto su occupazione e responsabilità manageriale” abbiamo apprezzato le risposte di Cristina Spagna, Managing Director Kilpatrick Executive Search, eccellenza italiana nelle ricerche di personale qualificato a livello internazionale, sulle prospettive della figura manageriale in questo momento di cambiamenti radicali.

A cura del comitato di redazione Dirigenti Industria  Leggi »

Il punto sull’occupazione in Lombardia

I dati Inps, Eurostat e i recenti confronti sulle regioni europee offrono la possibilità di analizzare la situazione economica e occupazionale per delineare le prospettive di sviluppo e le iniziative necessarie per assicurare una crescita duratura. Nel primo trimestre 2016 nell’Europa dei 28 Stati i manager erano 12,8 milioni, pari al 5,9% del totale occupati; 1,7 milioni in Germania pari al 4,5%; 1,8 milioni in Francia pari al 7,2%; 3,2 milioni in UK pari al 10,8%; 836.000 manager in Italia pari al 3,8% degli occupati. Il rapporto rileva 105.878 dirigenti occupati nelle imprese private, dei quali 47.207 in Lombardia. A livello nazionale sono distribuiti: il 4,7% nelle micro-imprese, 15,3% nelle piccole imprese, il 27,1% nelle medie e il 52,9% nelle grandi. Solo lo 0,1% dei dirigenti ha meno di 30 anni; il 46,2% tra i 30 e 49 anni; il 53,4% oltre i 50 anni.

 
Leggi »

Progetti di carriera

Mercoledì 24 maggio si svolgerà il mio secondo seminario ALDAI dopo il primo del 29 marzo scorso.
Mentre il primo, “Il colloquio di lavoro”, si è focalizzato soprattutto su come trovare un lavoro oggi, con tutte le difficoltà inerenti la crisi italiana e il perdurante squilibrio nel nostro mercato del lavoro, il secondo, lo dice il titolo stesso, “Progetti di carriera”, ha l’obiettivo di aiutare i manager ad ottimizzare le proprie possibilità di carriera all’interno dell’azienda per la quale stanno lavorando. Leggi »

Esperto in digital marketing e globe trotter

Ecco il profilo del top manager 2017, secondo Hays Italia.


Il neo eletto Coordinamento Giovani Nazionale di Federmanager in occasione della sua prima riunione operativa, svoltasi a Milano in data 10 marzo 2017 presso la sede di ALDAI, ha voluto incontrare assieme ai Giovani Dirigenti di Milano il dott. Alessandro Bossi (Director di Hays Italia) che ha delineato le caratteristiche ideali del top manager 2017. Leggi »

Per navigare nell'Industria 4.0 ci vuole il timoniere

Lo sostengono i manager preparati a cogliere le opportunità delle tecnologie abilitanti, sviluppando nuovi modelli di business. Lo promuove ALDAI - Federmanager con iniziative di responsabile sensibilizzazione che sono diffuse dalla stampa periodica, come l'articolo intervista di Antonio Spampinato per Capital 4.0 pubblicata sul numero di febbraio-marzo del magazine. Leggi »

Il futuro del lavoro nella società digitale

Il convegno SDA Bocconi dello scorso 14 febbraio ha proposto i risultati dell’indagine, realizzata in collaborazione con dirigenti, direttori del personale, studiosi e giovani laureandi, le cui riflessioni sono contenute nel libro “Lavoreremo ancora?”. Nella tavola rotonda è quindi seguito un responsabile dibattito sul futuro: il luogo dove vivremo e vivranno le prossime generazioni.

 
Leggi »

Splendide manager !

Alla 5° edizione il premio Merito e Talento che si è svolto per il quinto anno consecutivo a Palazzo Marino in Piazza della Scala a Milano. Le 20 premiate sono un esempio di eccellenza manageriale per la categoria ed il Paese.

 
Leggi »

Firmato da tutti i 27 il Documento di Roma: «Unione una e indivisibile»

La celebrazione del 60° anniversario dei Trattati di Roma, è stata l'occasione per il rilancio di ambiziose aspettative europee. In 60 anni da 6 a 27. Nonostate la Brexit e le spinte degli euroscettici, il percorso di integrazione europea è il solo in grado di dare prospettive di sviluppo ed influenza geopolitica. Senza Unione Europea i singoli Paesi diventerebbero insignificanti nello scenario globale.

 
Leggi »

Quo Vadis, Europa?

La “lunga marcia” dell’Europa verso l’unione federale si è bruscamente interrotta, e ora l’incertezza regna sovrana: il fermo sarà definitivo o la marcia riprenderà? E se riprenderà, sarà nella stessa direzione o in quale altra? E come sarà possibile dare nuovo impulso alla marcia? Dai anche tu un contributo rispondendo al questionario on line che Aldai sta inviando.

 
Leggi »

La Costituzione Europea

Introduzione di Mario Garassino. Il Gruppo Cultura e il Gruppo Dirigenti per L’Europa hanno iniziato lo scorso anno un percorso sugli “Stati Uniti d’Europa” che, partendo dagli avvenimenti seguiti alla prima guerra mondiale, si sviluppa dal documento di Ventotene per arrivare ai giorni nostri ed alle occasioni positive e negative che hanno permesso una crescita del sentimento europeo. I recenti avvenimenti, con la Brexit ed il problema immigrazione in primo piano, hanno portato ad un ripensamento della struttura stessa da parte dei Paesi aderenti. Meno o più partecipazione, meno o più indipendenza nazionale, in poche parole meno o più Europa in una Europa diversa. Ciò ci porterà alla conclusione del nostro ciclo con il terzo incontro sulla “Costituzione Europea” che ci avvicinerà alle regole che i paesi partecipanti si sono dati per il cammino dell’intesa. Leggi »

Giuseppe Sala Sindaco Manager di Milano

Un dirigente sindaco di Milano, non è una novità, ma oggi più che in passato stimola riflessioni sull’effettiva valenza della cultura manageriale al servizio della società, non l’azienda in questo caso, bensì la collettività della metropoli motore economico del Paese. Nelle domande al “collega” e “sindaco” Beppe Sala ho cercato di capire quali competenze manageriali sono veramente apprezzate e contribuiscono al buon governo ed al progresso sociale.

 
Leggi »

Occupazione in Europa e in Italia

Il tema occupazionale ha galvanizzato la scena politica-economica-sociale italiana per almeno 900 giorni: è stato riformato il diritto del lavoro con il Job Act; si sono utilizzati incentivi economici per le imprese che assumono a tempo indeterminato. Quale efficacia? Quale risultato ?
Diamo spazio ai numeri confrontandoci con gli altri Paesi. L’analisi della situazione occupazionale evidenzia le difficoltà del vecchio continente ed in particolare dell’Italia, preoccupante soprattutto la situazione dei giovani e dei manager, con prospettive ancor peggiori se non intervengono iniziative strutturali per invertire la tendenza e riprendere lo sviluppo.
Finora, purtroppo, nemmeno la cronaca nera delle tragedie dei giovani, dei manager e degli imprenditori ha scosso la coscienza di chi ha la responsabilità di guidare il Paese e spero che l’articolo possa mobilitare le persone di buona volontà per restituire dignità a milioni di lavoratori, anche ai livelli più alti, che hanno perso la speranza di contribuire al reddito delle proprie famiglie e alla produzione del Paese.

 
Leggi »
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013

I più visti

Questa volta non si tratta di contributo di solidarietà

La riduzione della pensione è rintracciabile, più facilmente, nella dimensione politica in cui è maturata, nelle successive fasi di approvazione legislativa e applicazione, dimenticando il riconoscimento del merito e la certezza del diritto.
01 settembre 2019

Europa 2050: Suicidio Demografico

Che silenzio assordante di fronte al suicidio demografico dell'Europa previsto per il 2050! Le previsioni demografiche delle grandi regioni del mondo per quella data sono conosciute e vengono riaggiornate ogni due anni dalle Nazioni Unite e regolarmente da Eurostat per gli Stati membri dell'UE, ma bisogna essere uno specialista di database per servirsene. Infatti nessuno ne parla, soprattutto a Bruxelles, dove si preferisce produrre rapporti sulle rivoluzioni tecnologiche, lo sviluppo sostenibile e la transizione energetica. Nel seguito spieghiamo come la crescita economica e la produttività non sono messe in relazione con gli indicatori chiave relativi alla popolazione.
01 maggio 2018

Le cifre dimostrano i danni del mancato adeguamento delle pensioni all’inflazione

Dimezzata in 13 anni la tredicesima. CIDA si è impegnata in una sostanziale contestazione dei multiformi attacchi che la politica sta da tempo perpetrando ai danni dei pensionati ‘colpevoli’ di ricevere un assegno di importo medio alto. Contestazione sul piano ‘ideologico’ e sulla necessità di garantire certezza del diritto.
01 settembre 2019

Storie false e politiche sbagliate

Un'analisi accorta dei dati riguardanti la spesa nazionale per protezione sociale, il peso del fisco o, ancora, la diffusione della povertà economica suggerisce che spesso la percezione del grande pubblico su temi cruciali per il Paese resta molto distante dalle evidenze di numeri e fatti: quale il ruolo di politica e media?
01 agosto 2019