All’ascolto dei lettori

Indagine Dirigenti Industria 2022. A 5 anni dall’ultima rilevazione un confronto con i lettori per verificare apprezzamento, suggerimenti, miglioramenti, per rendere la rivista (in tutte le sue forme) più rispondente alle aspettative dei Soci. Ringraziamo tutti i lettori che hanno risposto al questionario Leggi »

Sull'assistenza sanitaria dei dirigenti

Le tecnologie abilitanti, i cambiamenti del contesto socio economici e le abitudini delle persone ad utilizzare soluzioni digitali, rendono possibili modalità innovative di gestione dell'assistenza sanitaria per una migliore qualità della vita. Leggi »

Costruire scuole per le nuove generazioni

Nuovi ambienti di apprendimento per nuove opportunità I giovani, da tempo, ci chiedono di impegnarci di più per salvare il nostro pianeta: iniziare dalle scuole sarebbe non solo molto utile, ma avrebbe anche un altissimo valore simbolico. In tempi bui come quelli che stiamo vivendo sentiamo, a maggior ragione, la responsabilità di dover lavorare per lasciare a tutti un futuro migliore. Leggi »

Storia economica della felicità

Fin dall’inizio l’autore si chiede se il progresso economico, scientifico e tecnologico, abbia portato a un aumento della felicità. Mentre è facile immedesimarsi nell’uomo degli ultimi secoli, conoscere il suo sviluppo, per i tempi antichissimi è necessario fare ipotesi. Come ipotesi possono esser fatte sul cambiamento che tutto ciò ha determinato per il concetto di felicità Leggi »

“La Fabrica del Domm"

“Una volta aveva lavorato in una cattedrale e all’inizio lo aveva considerato un lavoro come gli altri.
Ma poi aveva capito che i muri di una cattedrale dovevano essere perfetti perché essa era la casa di Dio.
Da quando aveva assaggiato quel vino inebriante non poteva accontentarsi di qualcosa di più modesto” Leggi »

Italia a rischio povertà energetica

Articolo scritto a gennaio e diventato d'attualità con il conflitto in Ucraina, per il quale esprimo solidarietà nei confronti delle vittime e di sostegno nei principi di libertà e fratellanza fra tutti i popoli. L’importazione di petrolio, gas e di elettricità espone il Paese alla crescita dei prezzi e al rischio sostenibilità, in particolare per le imprese industriali.
Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza dovrebbe investire in energie rinnovabili nazionali - fotovoltaico, eolico, dal mare e dal nucleare sicuro di nuova generazione - per ridurre quanto possibile la dipendenza dall’estero; senza se e senza ma. Leggi »

Ucraina: CIDA, l’avvio del dialogo sancisca una tregua delle armi

Occorre agire con determinazione e con la convinzione che debba essere rigettata l’idea che la guerra possa essere strumento di risoluzione dei conflitti e delle contrapposizioni fra Stati. La risposta dell’Europa non può che essere univoca, forte e poggiarsi sugli architravi delle democrazie occidentali, sull’autodeterminazione dei popoli, sul rispetto delle sovranità nazionali Leggi »

Il danno scolastico

Un saggio appassionato, controverso, dolente sullo stato della scuola italiana, scritto a quattro mani da una ben assortita coppia (anche nella vita), comprendente un sociologo e una scrittrice, accomunati dall’essere stati professori (rispettivamente universitario e liceale) della Pubblica Istruzione italiana Leggi »

Il vangelo secondo Gesù Cristo

Il portoghese Josè Saramago, premio Nobel per la Letteratura nel 1998, scrisse “Il vangelo secondo Gesù” nel 1991 soffermandosi sulla vita di Gesù Cristo in una maniera diversa da come l’abbiamo acquisita ascoltando e leggendo i vangeli canonici della religione cattolica Leggi »

PNRR e Riforma Fiscale

La Confederazione CIDA ha organizzato sette Gruppi di Lavoro per analizzare e proporre soluzioni utili a conseguire i migliori risultati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e questo articolo propone un estratto relativo alla tassazione tratto dal documento realizzato dal Gruppo di Lavoro “Politiche per il lavoro e riforma fiscale” coordinato da Roberto Saliola e al quale hanno partecipato rappresentanti Federmanager e delle Federazioni aderenti a CIDA Leggi »

Buon 2022

La fine di un altro anno di incertezze e speranze è l’occasione per uno spazio di riflessione, per capire cosa sia veramente importate e su cosa impegnarci nel nuovo anno Leggi »

Strane variabili della solidarietà

Siamo in piena crisi pandemica che fa seguito a una crisi economica che ha peggiorato le condizioni di vita dei più svantaggiati. È tempo di riscoprire tutte le possibili applicazioni di una solidarietà come coscienza comune. È tempo dell’inderogabile dovere di solidarietà politica, economica e sociale, secondo lo spirito cui si ispira la nostra Costituzione. Leggi »

IRPEF, un conto da oltre 172 miliardi (e a pagare sono i soliti noti)

Presentato l’Osservatorio Itinerari Previdenziali dedicato all’analisi delle dichiarazioni dei redditi ai fini IRPEF: mentre si discute di come ridurre ulteriormente il carico fiscale che grava sulle loro spalle, il 78,82% degli italiani dichiara redditi fino a 29mila euro, corrispondendo solo il 28,36% di tutta l’IRPEF, un’imposta neppure sufficiente a coprire la spesa per le principali funzioni di welfare Leggi »

G20, COP26 e clima

Le conclusioni del G20 e del COP26 hanno determinato valutazioni tra loro molto contrastanti, soprattutto in riferimento alle linee guida indicate per proteggere
il nostro pianeta dall’inquinamento e dalle alterazioni climatiche.
Eppure, se si abbandonano un approccio squisitamente ideologico e interessi di parte, si registrano progressi non disprezzabili che il nostro comportamento quotidiano potrebbe contribuire a rinforzare Leggi »

L'ottimismo messo a dura prova

Nei discorsi e negli articoli di tutti i giorni non mancano i termini "sostenibilità", "rispetto ambientale", "Green Economy", ma quel che manca è un dibattito serio ed oggettivo sulle iniziative da realizzare e le relative conseguenze per l'ambiente e la vita dei cittadini Leggi »

Dalla scuola al futuro lavoro

La scuola è ripartita e la Confederazione Italiana della Dirigenza Pubblica e Privata CIDA ha organizzato il 30 settembre una giornata di incontri e una tavola rotonda per promuovere le iniziative, realizzate con l'impegno dei manager volontari, per favorire la preparazione dei giovani per il futuro lavoro. Leggi »

Credere di sapere

Come l’autore scrive, questo testo andrebbe letto dopo quello precedente, “Condizionati a credere”, che è stato oggetto di recensione in ALDAI all’inizio del 2015. La parola che unisce i due testi è “credere”. Leggi »

Tante buone idee per Milano

Un mese di confronti dei 13 candidati alle elezioni del Sindaco di Milano è stato utile per aprire un dibattito democratico, per riflettere e immaginare la futura metropoli Leggi »

Un fisco da riformare?

La confederazione della dirigenza pubblica e privata CIDA, insieme ad Itinerari Previdenziali ha organizzato presso il CNEL a Roma, martedì 16 novembre alle 15.00, il convegno di presentazione dell’ottava indagine sulle dichiarazioni dei redditi ai fini Irpef. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sui siti CIDA, Cnel e Itinerari Previdenziali. Leggi »

PNRR: occasione di sinergia fra manager pubblici e privati

La grande scommessa per le sorti del nostro Paese è costituita oggi dal Piano di Ripresa e Resilienza promosso dall’Unione Europea, che prevede un volume d’investimenti pari circa 235 miliardi di euro, da utilizzare per il rilancio del nostro sistema socio-economico entro l’anno 2026 Leggi »

Riforma IRPEF: a che punto siamo?

La riforma fiscale deve essere l’occasione per dimostrare le reali volontà e capacità di fare dell’Italia un Paese più moderno ed efficiente e di rispettare gli impegni presi nell’ambito del PNRR. Occorre innescare una strutturale crescita dell’economia, senza la quale i redditi resteranno fermi o, addirittura, si ridurranno. Occorre restituire alla politica fiscale il ruolo di strumento destinato a sostenere il mercato, incentivando la crescita e correggendo le diseguaglianze. Leggi »

Superbonus 110%: novità semplificazioni

In questo numero continua l'approfondimento sul tema “SUPERBONUS 110%” a seguito del Decreto Semplificazione con l’ausilio degli specialisti Dr. Marco Valenti (commercialista, pubblicista in Brescia) e Avv. Francesco Villante (Foro di Brescia), esperti in accertamento e contenzioso tributario Leggi »

Continua il recupero dell’economia italiana, contagi e commodity i fattori di incertezza

I consumi delle famiglie sono in forte risalita, mentre l’industria sta cedendo il passo ai servizi nel trascinare al rialzo il PIL italiano.
L’occupazione è in recupero, sulla scia della ripresa economica. L’inflazione è salita anche in Italia, ma quasi solo per il rincaro dell’energia. L’export italiano resta in salute, ma le attese sono più incerte, perché rallenta l’Eurozona e anche negli USA le prospettive sono meno solide Leggi »

Valle Camonica. Lo scrigno segreto di Lombardia

Osservando la bandiera della Regione Lombardia si nota un disegno bianco curvilineo su uno sfondo verde: quello che a una prima impressione potrebbe risultare un curioso logo moderno è, a dire il vero, niente altro che la stilizzazione di un simbolo molto antico, proveniente da uno dei luoghi più suggestivi della regione: la Valle Camonica. Leggi »

Competenze per l'eccellenza

Non ci sono dubbi, le "competenze" rappresentano la chiave per lo sviluppo dell’economia della conoscenza e le dinamiche collaborative di una società moderna. Ma il termine “competenze” si presta a diverse interpretazioni che possono generare equivoci e congelare il dialogo Leggi »

All'inferno e ritorno

Il nuovo saggio di Carlo Cottarelli si segnala per trattare temi estremamente “deprimenti” – quali il ritardo italiano e il gravoso lascito che rischiamo di trasmettere in eredità ai nostri figli – in maniera strutturata e competente, ma altresì scorrevole e condita di un pizzico di ironia, di britannico “understatement” e, perché no, di ottimismo circa la possibilità che, dopo la crisi Covid, il nostro Paese ce la faccia a risollevarsi Leggi »

Pensioni: e se parlassimo della riforma dell’IRPEF?

Articolo 53 della Costituzione: “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva”. I redditi di capitali, di lavoro, di pensioni ed ogni altro reddito dovrebbero essere equamente considerati e correlati ai consumi per il calcolo della capacità contributiva. Leggi »
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013