L'internazionalizzazione in ALDAI-Federmanager

L’attività dei Gruppi di Lavoro

da sempre i nostri associati sono attenti e sensibili a questo tema, e da vari anni è attivo il GdL Geopolitica e Internazionalizzazione, che dal 2014 coordino nell’ambito della Commissione Studi e Progetti.

Raffaele Tasserini

Coordinatore GdL Geopolitica ed Internazionalizzazione ALDAI-Federmanager
www.tasserini.it - raffaele@tasserini.it

Poiché l’Internazionalizzazione è strettamente legata alle situazioni geopolitiche, quando abbiamo trattato vari Paesi e argomenti, non ci siamo limitati alle opportunità di business e interscambio con il nostro Paese, ma abbiamo sempre posto la massima attenzione anche al contesto generale e geopolitico.
Per questa ragione abbiamo dedicato alcuni specifici eventi alle esperienze sul campo e all’indispensabile associata multiculturalità. Non solo, dato che è sempre importante conoscere, non solamente sotto l’aspetto business, il Paese con il quale ci si accinge a operare, tra altri, abbiamo realizzato specifici cicli di eventi su Cina, India e Messico, congiuntamente con il Gruppo Cultura, trattando temi quali, per esempio per la Cina: "La base del pensiero - Storia - Lingua - Arte - Rapporti con l’Occidente".
È anche stato realizzato un ciclo dedicato ai nuovi Paesi emergenti “Dai BRIC ai NEXT 11” ed è allo studio un evento di aggiornamento della situazione, anche in virtù della crisi di alcuni BRIC.
Nel solo 2016 sono stati realizzati sei eventi, quali: 
  • Crescita e Internazionalizzazione
  • Una Rete Mondiale di Interim Manager 
  • Paesi Scandinavi
  • Differenze Culturali e loro Impatto
  • TTIP una sfida per l’Europa: quale ruolo per la dirigenza e per l'imprenditorialità
  • Expo: cosa ci ha lasciato.
Un fattore di successo dei nostri eventi è sempre stato rappresentato dalla partecipazione di importanti e qualificati relatori, per citarne alcuni: i consoli generali per alcuni Paesi, le Europarlamentari on. Alessia Mosca e on. Lara Comi per il TTIP, per SDA Bocconi il prof. Maurizio Dallocchio e il prof. Alberto Dell’Acqua, rappresentanti della Camera di Commercio di Milano e dell’American Chamber of Commerce in Italy - Assolombarda, ICE, ecc.
Adesso intendiamo aprire il “ciclo Africa“, per discutere di questo continente, di cui si parla ancora poco, delle sue risorse e opportunità, in un contesto geo-politico alquanto complicato, ma che pur sempre rimane l’ultimo continente del pianeta con enormi spazi per lo sviluppo.
Non solo, abbiamo anche l’ambizione di uscire dal nostro pianeta per guardare al futuro, sviluppando, con il contributo di un economista-astrofisico esperto sull’analisi delle implicazioni politiche, economiche e militari dell'uso dello spazio, il tema dell’Internazionalizzazione nell’esplorazione dello spazio. Oggi c’è chi s’interroga seriamente sulla possibilità di sfruttare a fini economici le risorse che potrebbero arrivare dallo spazio.
Rimanendo sul tema dell’Internazionalizzazione, dallo scorso anno, coordino anche il GdL Dirigenti per l’Europa, con l'obiettivo di rafforzare l'apporto dei dirigenti al miglioramento dell'Europa politica, dei cittadini, dei lavoratori e delle aziende.
Quest’anno abbiamo iniziato con il ciclo di eventi “Gli Stati Uniti d’Europa”, in collaborazione con il Gruppo Cultura, e prossimamente sono in allestimento altri eventi dedicati alla “Salute in Europa” e “Milano sullo scenario delle Città Metropolitane Europee”.
È opportuno anche segnalare che il GdL, con il supporto tecnico del CADD, ha promosso un’interessante indagine telematica sull’Europa effettuata via mail presso gli iscritti, i cui risultati mostrano un livello di gradimento e un senso di appartenenza all’UE dei dirigenti ALDAI molto superiori alla media della popolazione (l'argomento è approfondito a pag. 8).
Sempre nell’ambito del GdL stiamo costruendo un rapporto diretto con la CEC (Confédération Européenne Des Cadres) che ci consentirà di comunicare e confrontarci con i nostri colleghi europei su temi e argomenti di comune interesse e rilevanza.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013

I più visti

La situazione delle pensioni dopo i risultati elettorali del 4 marzo 2018

Quando in cassa si riducono le risorse aumenta il rischio di prelievi sulle pensioni. Per questo è necessario un concreto impegno per lo sviluppo, smentendo le notizie false e unendo le forze per affermare la certezza del diritto.
01 giugno 2018

L’ossessione del ricalcolo delle pensioni

Lo hanno spiegato gli stessi vertici dell'INPS nell'audizione del 15 marzo 2016 presso la Commissione Lavoro della Camera dei Deputati: "Le pensioni attribuite con il sistema retributivo non si possono ricalcolare".

 
01 luglio 2017

Pensioni: breve storia del futuro

“Nessuno può recepire tutte le più recenti scoperte scientifiche, nessuno può fare previsioni su quale sarà l’assetto dell’economia globale nei prossimi dieci anni, e nessuno ha uno straccio di indizio di dove ci stiamo dirigendo con così tanta fretta”.
01 giugno 2018

La spesa pensionistica, questa sconosciuta

La spesa pensionistica nel 2016 è ammontata a poco più di 200 Miliardi di €, che scendono a 150 al netto delle imposte, a fronte di entrate contributive di oltre 180 Miliardi. Numeri che smentiscono quindi ogni ipotesi di “allarme pensioni'.
01 aprile 2018