A Richard Thaler il Premio Nobel 2017 dell’Economia

Un architetto delle scienze comportamentali applicate all’economia e alla finanza

Pasquale Antonio Ceruzzi 

Socio ALDAI - pacer263@gmail.com

Richard Thaler, 72 anni, americano del New Jersey, docente di scienze comportamentali applicate all’economia all’Università di Chigago, ottiene l’ambito riconoscimento del premio Nobel per l’Economia per il 2017.
Richard Thaler invero non è il primo a guadagnarsi il Nobel studiando e sperimentando la psicologia cognitiva applicata all’economia e alla finanza. Prima di lui avevano vinto il premio, assegnato dalla Royal Swedish Academy of Science, Herbert Simon (1978), Gary Becker (1992), Daniel Kahneman (2002) e Robert Shiller (2013). Questi brillanti economisti, rigorosamente americani, hanno testato teorie e sperimentato applicazioni pratiche molto interessanti per la nostra vita di tutti i giorni.
Per apprezzare l’apporto di Thaler all’economia comportamentale consiglio le due sue pubblicazioni più famose:
  1. Nudge (Improving Decisions About Health, Wealth, and Happiness).
  2. Misbehaving.
La prima è un vero e proprio best seller con più di 750.000 copie vendute nel mondo. In questo libro si definisce il concetto di “Nudge” (o di “Spinta Gentile” verso un obiettivo utile) e si evidenzia la differenza tra la teoria economica classica con il suo concetto di “Homo Oeconomicus” e la nuova teoria della finanza comportamentale con il suo concetto di “Homo Sapiens”.
"L’Homo Oeconimicus" è razionale, infallibile e massimizza l’utilità personale. È intelligente come Einstein, ha una memoria più estesa di un moderno computer e dispone della determinazione di Mahatma Gandhi.
"L’Homo Sapiens” è invece fallace, incapace di fare conti complessi senza una calcolatrice, dimentica spesso il compleanno di sua moglie e, in condizioni di incertezza, si affida all’istinto e alle emozioni.
In mezzo a queste due teorie Richard Thaler elabora i concetti di “Nudge”, di “Architetto delle Scelte” e di “Paternalismo Libertario”. Qualche esempio aiuta a capire.
Se l’esperto nutrizionista deve contrastare l’obesità infantile agirà nelle mense scolastiche in modo da mettere in evidenza sui ripiani frutta, verdura e cibi magri invece che dolciumi, cibi fritti o grassi (si applicano in questo caso i concetti di “Nudge” e di “Architetto delle Scelte”).
Se il consulente finanziario ha dei clienti insensibili al valore economico del loro Capitale Umano farà in modo di mettere in risalto un’esperienza traumatica a loro vicina e di far richiedere semi-spontaneamente l’accensione di una polizza assicurativa (si applica il concetto di “Spinta Gentile o Nudge”).
Se lo Stato vuole incrementare l’adesione dei lavoratori a forme di pensione complementare e di long term-care, farà in modo, con leggi ad-hoc, di incentivare l’adesione. I benefici dati in cambio ai lavoratori saranno di tipo fiscale e potranno includere, nell’accantonamento pensionistico, anche contributi aziendali. A titolo di esempio si pensi all’IRA (Individual Retirement Account) negli USA, ai nostri Fondi Pensione di categoria (vedi Previndai) e Piani Individuali Pensionistici (PIP) in Italia (si applica il concetto di “Nudge”, di “Architetto delle Scelte” e di “Paternalismo Libertario”).

L'incontro si terrà in ALDAI sala Viscontea  Sergio Zeme - via Larga 31 - Milano
martedì 17 aprile 2018 - alle ore 17,30

Prenotazioni online - www.aldai.it 
Selezionare il menu EVENTI per visualizzare il calendario mensile. Scegliere l'evento di interesse. Cliccare sul titolo per consultare l'agenda. Registrare la partecipazione compilando i campi obbligatori. IMPORTANTE: inserire il flag (?) in basso a sinistra per evidenziare il bottone verde.

Prenotazioni a mezzo fax
Inviare la comunicazione al numero 02/5830.7557 indicando nell'oggetto il titolo dell'argomento prescelto.

Le date pubblicate, nella rivista cartacea, potrebbero variare successivamente alla stampa. Invitiamo i lettori all'aggiornamento tramite le periodiche newsletter, il sito e la rivista digitale.


Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013

I più visti

La Corte dei Conti riconosce le criticità costituzionali avanzate nel ricorso CIDA

Prima, significativa vittoria nell’azione giudiziaria intrapresa a difesa dei diritti dei nostri rappresentati in materia previdenziale: la Corte dei Conti, Sez. giurisdizionale per il Friuli Venezia Giulia, ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dei provvedimenti legislativi che hanno determinato l’ennesimo blocco della perequazione e il prelievo straordinario sulle pensioni di importo medio-alto.
A cura dell'ufficio stampa CIDA
17 ottobre 2019

La Corte dei Conti dà ragione ai pensionati

Ci auguriamo che la Corte Costituzionale, recependo le motivazione delle Ordinanze di rimessione, voglia cogliere l’occasione per porre fine, una volta per tutte, a provvedimenti continuativi e vessatori contro i pensionati.
18 ottobre 2019

Finalmente una buona notizia sulle pensioni!

La sequenza ininterrotta di provvedimenti che hanno sistematicamente compresso e talora del tutto escluso la perequazione dei trattamenti pensionistici di maggior importo è posta in discussione dall'ordinanza della Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia n. 6 del 17 ottobre 2019.
01 novembre 2019

Rinvio alla Corte Costituzionale

Il ricorso sul taglio alle pensioni d'oro e la rimodulazione della perequazione automatica ha sollevato questioni di legittimità costituzionale.
17 ottobre 2019