Più di 50 mila lettori Dirigenti Industria

Nel primo anno di pubblicazione la rivista on-line ha esteso la comunicazione oltre i 21 mila associati Federmanager Lombardia offrendo più di 600 articoli ai manager e alle persone interessate alla crescita del Paese.

A cura del comitato di redazione Dirigenti Industria 

Metà dei lettori sono in Lombardia

La pubblicazione della rivista on-line Dirigenti Industria è iniziata il 16 dicembre 2016 e dopo un anno desideriamo condividere con i lettori Senior i risultati del nuovo laboratorio editoriale. 
La velocità della comunicazione digitale è sorprendente e sono progressivamente cresciuti nel primo anno i lettori unici, cioè gli utenti che hanno avviato almeno un accesso alla rivista Dirigenti Industria digitale dall’inizio della pubblicazione. Gli utenti unici sono quindi contati una sola volta anche se hanno letto la rivista decine di volte nell’anno.
Nel grafico sono indicati in blu gli utenti unici della sezione dedicata ai manager in attività, che sono stati più di 44 mila in un anno, e in rosso i lettori senior pensionati, più di 16 mila, per un totale ben superiore a 50 mila lettori, considerando che meno del 50% di lettori senior hanno letto anche gli articoli della sezione in servizio. I 50 mila lettori unici sono distribuiti su tutto il territorio nazionale: 50% in Lombardia, 10% nel Lazio, 5% in Piemonte e in Emilia, 22 % nelle altre regioni italiane e l’8% all’estero: Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Francia, Svizzera, etc. perché sono sempre più numerosi i manager italiani all’estero.

Più di 220 mila pagine e articoli letti in un anno

Gli argomenti più letti riguardano: Pensioni, Sanità, Sindacato, Federmanager, Management, Lavoro, Industria e le numerose rubriche di notizie pubblicate settimanalmente dalle associazioni lombarde. Ogni accesso alla rivista digitale è durato mediamente 5 minuti e mezzo, la lettura degli articoli è durata mediamente 2 minuti e 45 scendi. Due terzi degli accessi alla rivista sono da PC e un terzo da Smartphone e Tablet. Oltre metà degli accessi provengono da ricerche Google ed altri motori di ricerca.

Il 6 dicembre il comitato di redazione Dirigenti Industria ha condiviso in un incontro con gli autori la soddisfazione per i risultati 2017 e le informazioni per conseguire obiettivi sempre più ambiziosi il prossimo anno, per soddisfare le aspettative di chi preferisce agli scoop e alle notizie scandalistiche, le informazioni e le analisi oggettive per costruire insieme un Paese migliore.

Per potenziare la redazione Dirigenti Industria Digitale siamo interessati a selezionare un/a appassionato/a di editoria digitale. Clicca qui per maggiori informazioni.

Aiutaci a diffondere la voce della dirigenza

La cultura manageriale rappresenta un patrimonio per la società e il futuro del Paese. Anche tu puoi contribuire:
  1. Registrati alla rivista Dirigenti Industria digitale utilizzando la mail ricevuta dall’Associazione all’inizio del mese.
  2. Fai conoscere la rivista Dirigenti Industria ai tuoi colleghi e conoscenti. Invia loro una mail invitandoli a visitare la rivista www.dirigentiindustria.it  oppure www.dirigentisenior.it 
  3. Passa parola. Copia l’indirizzo internet dell’articolo d’interesse e incollalo nella mail per inviarlo ai colleghi e conoscenti che potrebbero apprezzare il contenuto dell’articolo e la rivista Dirigenti Industria.
L’unione fa la forza.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013

I più visti

La Corte dei Conti riconosce le criticità costituzionali avanzate nel ricorso CIDA

Prima, significativa vittoria nell’azione giudiziaria intrapresa a difesa dei diritti dei nostri rappresentati in materia previdenziale: la Corte dei Conti, Sez. giurisdizionale per il Friuli Venezia Giulia, ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dei provvedimenti legislativi che hanno determinato l’ennesimo blocco della perequazione e il prelievo straordinario sulle pensioni di importo medio-alto.
A cura dell'ufficio stampa CIDA
17 ottobre 2019

La Corte dei Conti dà ragione ai pensionati

Ci auguriamo che la Corte Costituzionale, recependo le motivazione delle Ordinanze di rimessione, voglia cogliere l’occasione per porre fine, una volta per tutte, a provvedimenti continuativi e vessatori contro i pensionati.
18 ottobre 2019

Finalmente una buona notizia sulle pensioni!

La sequenza ininterrotta di provvedimenti che hanno sistematicamente compresso e talora del tutto escluso la perequazione dei trattamenti pensionistici di maggior importo è posta in discussione dall'ordinanza della Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia n. 6 del 17 ottobre 2019.
01 novembre 2019

Rinvio alla Corte Costituzionale

Il ricorso sul taglio alle pensioni d'oro e la rimodulazione della perequazione automatica ha sollevato questioni di legittimità costituzionale.
17 ottobre 2019