E-book per aiutare i giovani ad entrare nel mondo del lavoro

Il passaggio dalla scuola al lavoro è come prendere il volo senza essere sicuri di essere abbastanza preparati. Eppure non ci vuol molto per informarsi, prima di spiccare il volo.

Alberto Costa 

Socio ALDAI Federmanager, componente del Gruppo Progetto Innovazione e Presidente Rotary Milano Porta Vercellina
Ai giovani interessati a conoscere come partire con il piede giusto verso il mondo del lavoro i manager e soci esperti del Rotary di Milano Porta Vercellina hanno raccolto e sintetizzato, in un e-book gratuito di 22 pagine, le informazioni di base e i consigli per evitare errori da principiante.

Cliccando il documento .pdf seguente è possibile scaricare l'e-Book.

Consigli ai giovani per l ingresso nel mondo del lavoro e book aprile 2019

consigli-ai-giovani-per-l-ingresso-nel-mondo-del-lavoro---e-book-aprile-2019.pdf

Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013

I più visti

Le cifre dimostrano i danni del mancato adeguamento delle pensioni all’inflazione

Dimezzata in 13 anni la tredicesima. CIDA si è impegnata in una sostanziale contestazione dei multiformi attacchi che la politica sta da tempo perpetrando ai danni dei pensionati ‘colpevoli’ di ricevere un assegno di importo medio alto. Contestazione sul piano ‘ideologico’ e sulla necessità di garantire certezza del diritto.
01 agosto 2019

Questa volta non si tratta di contributo di solidarietà

La riduzione della pensione è rintracciabile, più facilmente, nella dimensione politica in cui è maturata, nelle successive fasi di approvazione legislativa e applicazione, dimenticando il riconoscimento del merito e la certezza del diritto.
01 agosto 2019

Facciamo volare Milano

Alessandro Fidato, Direttore Airport Management SEA, ci illustra come cambierà il volto di Linate dopo i 3 mesi di manutenzione straordinaria
01 agosto 2019

Europa 2050: Suicidio Demografico

Che silenzio assordante di fronte al suicidio demografico dell'Europa previsto per il 2050! Le previsioni demografiche delle grandi regioni del mondo per quella data sono conosciute e vengono riaggiornate ogni due anni dalle Nazioni Unite e regolarmente da Eurostat per gli Stati membri dell'UE, ma bisogna essere uno specialista di database per servirsene. Infatti nessuno ne parla, soprattutto a Bruxelles, dove si preferisce produrre rapporti sulle rivoluzioni tecnologiche, lo sviluppo sostenibile e la transizione energetica. Nel seguito spieghiamo come la crescita economica e la produttività non sono messe in relazione con gli indicatori chiave relativi alla popolazione.
01 maggio 2018