Dirigenti Industria - Profilo della rivista cartacea e digitale

Mensile con tiratura di 18 mila copie, di almeno 64 pagine, consegnata a domicilio dei 15 mila dirigenti e quadri dell’associazione ALDAI Federmanager, agli abbonati in tutta Italia, alle 56 sedi territoriali Federmanager, agli enti sanitari e previdenziali, alle istituzioni e associazioni di categoria. Oltre 300mila utenti unici dell’edizione digitale.

I lettori degli 11 numeri distribuiti annualmente sono manager di multinazionali, grandi, medie e piccole imprese dell’industria, trasporti e servizi dei settori: chimica e farmaceutica, meccanica e meccatronica, elettronica e telecomunicazioni, engineering e automazione, per citare i più significativi. Ai manager si aggiungono i lettori della famiglia: il coniuge, i figli e i conoscenti.

Dirigenti Industria è disponibile anche in due edizioni digitali aggiornate quotidianamente e mirate agli interessi specifici dei dirigenti in attività e dei senior pensionati (www.dirigentindustria.it e www.dirigentisenior.it).

Sono oltre 300 mila gli utenti unici dell’edizione digitale, 41% dei quali localizzati in Lombardia, 48% nelle altre regioni e 11% all’estero.

Due mila articoli disponibili on-line, da parte di più di 100 autori, e un milione di pagine e articoli letti in tre anni testimoniano l’autorevolezza e la diffusione della rivista che comprende anche edizioni digitali regionali e provinciali: Milano, Bergamo, Como, Cremona, Lecco, Mantova e Varese.
Da oltre 70 anni Dirigenti Industria è “house organ” dell’associazione dirigenti, media di riferimento del settore e voce del management, con interviste in esclusiva ad esponenti del panorama industriale ed economico, reportage, approfondimenti e notizie sui temi rilevanti per il progresso del paese: economia, industria, management, politica (industriale), formazione e lavoro. Rubriche altamente specializzate in ambito legale, previdenziale e fiscale rendono la rivista un reale strumento di consultazione e aggiornamento manageriale, mentre le rubriche culturali, quelle dedicate alla cultura, al tempo libero e alla famiglia, aggiungono interessanti profili di lettori. 

Radio Dirigenti Industria

Cliccando l'altoparlante che compare in basso a destra degli articoli dell'edizione digitale è possibile ascoltare la lettura del testo; una funzionalità utile a non affaticare la vista e ascoltare guidando.

Dirigenti Industria promuove il dialogo con i lettori che possono inviare commenti e proposte cliccando in fondo agli articoli che lo prevedono il testo "Scrivi un commento o invia una domanda".  Cliccando "L’Italia perde competitività" è possibile leggere il commento di un lettore.

Abbonamento annuale undici numeri 20 € con spedizione gratuita dell'edizione cartacea in tutta Italia.
 
Per maggiori informazioni contattare la redazione: Editore ARUM s.r.l. - Via Larga 31 Milano - Tel. 02 583761 - rivista@aldai.it
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013

I più visti

Pensioni nei prossimi anni: quali prospettive?

Continui interventi sulle pensioni destabilizzano il sistema e creano sfiducia. Bisogna creare condizioni di sostenibilità di lungo termine separando l'assistenza finanziata dalla fiscalità dalla previdenza basata sul risparmio diversificato per ridurre complessivamente il rischio.
01 febbraio 2020

Se le tasse si mangiano la pensione

C’è l’esigenza di un nuovo impegno che contrasti la continuità di misure che penalizzano le nostre pensioni e promuova iniziative politiche per attuare un nuovo sistema fiscale, giusto, equilibrato, che rispetti il merito. Un impegno necessario e consapevole. Della serie: le buone battaglie dei pensionati.
01 febbraio 2020

Finalmente una buona notizia sulle pensioni!

La sequenza ininterrotta di provvedimenti che hanno sistematicamente compresso e talora del tutto escluso la perequazione dei trattamenti pensionistici di maggior importo è posta in discussione dall'ordinanza della Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia n. 6 del 17 ottobre 2019.
01 dicembre 2019

Perché si pagano le tasse

Ovvero "Pagare le tasse è bello" Tommaso Padoa-Schioppa
01 agosto 2018

Europa 2050: Suicidio Demografico

Che silenzio assordante di fronte al suicidio demografico dell'Europa previsto per il 2050! Le previsioni demografiche delle grandi regioni del mondo per quella data sono conosciute e vengono riaggiornate ogni due anni dalle Nazioni Unite e regolarmente da Eurostat per gli Stati membri dell'UE, ma bisogna essere uno specialista di database per servirsene. Infatti nessuno ne parla, soprattutto a Bruxelles, dove si preferisce produrre rapporti sulle rivoluzioni tecnologiche, lo sviluppo sostenibile e la transizione energetica. Nel seguito spieghiamo come la crescita economica e la produttività non sono messe in relazione con gli indicatori chiave relativi alla popolazione.
01 maggio 2018