Rinvio alla Corte Costituzionale

Il ricorso sul taglio alle pensioni d'oro e la rimodulazione della perequazione automatica ha sollevato questioni di legittimità costituzionale.

Stefano Cuzzilla 

Presidente Federmanager
La Corte dei Conti, Sezione Giurisdizionale per il Friuli Venezia Giulia,  con Ordinanza n.6 del 17 ottobre 2019, ha sollevato la questione incidentale di legittimità costituzionale sulle norme di legge che prevedono il taglio delle pensioni d'oro e il riconoscimento parziale della perequazione automatica.

L'iter procedurale prevede ora che l'Ordinanza della Corte dei Conti, dopo una serie di passaggi burocratici, venga trasmessa, presumibilmente entro fine anno, alla Cancelleria della Corte Costituzionale per la calendarizzazione dell'esame del ricorso.

Naturalmente, Federmanager, d'intesa con la CIDA, continuerà a monitorare l'iter del ricorso presso la Consulta ed aggiornare gli associati sull'evolversi della questione.
Archivio storico dei numeri di DIRIGENTI INDUSTRIA in formato pdf da scaricare, a partire da Gennaio 2013

I più visti

Perequazione delle pensioni: una straordinaria normalità

Quella che nella cronaca viene fatta apparire quasi come una sorta di graziosa elargizione ai pensionati, non è altro che il ritorno all’applicazione del meccanismo di perequazione tradizionale già concordato con le organizzazioni sindacali alla fine degli anni ’90 del secolo scorso, e, purtroppo, continuamente sospeso, rimaneggiato, penalizzato per lunghi anni
01 agosto 2022

Pensioni: CIDA Lombardia, separare assistenza e previdenza per trasparenza

La riconoscibilità dei due flussi di spesa in modo chiaro e condiviso garantirà un confronto corretto fra parti sociali e forze politiche, premessa indispensabile per ogni intervento che si deciderà di adottare sul fronte previdenziale
01 aprile 2022

Gruppo Senior Informa

Nasce la newsletter Federmanager per i pensionati
01 agosto 2022

Governo: riforma pensioni

Rimandata a settembre
01 luglio 2022

L’inflazione è una tassa ingiusta sugli onesti

L'inflazione è la conseguenza di uno squilibrio economico generato dai cambiamenti di mercato che comporta l'erosione dei capitali monetari e la perdita del potere di acquisto dei redditi di lavoro dipendente e delle pensioni
01 agosto 2022