Managerializzazione e competenze: il futuro delle imprese

I manager, promotori di sviluppo e innovazione.
La recessione tecnica degli ultimi due trimestri 2018 suona come un campanello d’allarme e richiama l’attenzione sulla necessità di aumentare l’impegno e la collaborazione fra tutte le rappresentanze sociali per un concreto impegno per il rilancio economico e valoriale del Paese. Leggi »

Il valore del capitale umano: insieme per fare la differenza

Federmanager rappresenta e mobilita una ricchezza importante, un bacino di capitale umano e competenze professionali, che unisce valori, esperienze e capacità. Una categoria, quella manageriale, composta da uomini e donne in prima linea, impegnati ogni giorno alla guida di aziende in continua evoluzione: in un contesto di profondo cambiamento del mondo dell’industria e del lavoro, a loro sono quotidianamente richiesti competenza, pragmatismo, flessibilità e complex problem solving per affrontare con concretezza il presente e, con visione strategica di lungo termine, anche cogliere i segnali deboli del mercato per anticipare e soddisfare le future esigenze. Leggi »

Protagonisti del cambiamento che vogliamo vedere

La IV Rivoluzione Industriale ci impone di fare i conti con nuove sfide dove la parola chiave è interconnessione e, in un futuro che è già iniziato, dobbiamo essere in grado di gestire e mettere in atto le roadmap tecnologiche anche attraverso il ruolo imprescindibile che svolgeranno la formazione e l’informazione, per essere manager 4.0, orientati all'open innovation, al lavoro in team e al networking. Per evitare di essere grandi un solo giorno e creare invece prospettive di successo duraturo, bisogna impegnarsi e anticipare i cambiamenti. Leggi »

Riscoprire la cultura

Qualche anno fa in Italia erano di moda le “Tre I”: sembrava infatti, anche con qualche ragione, che in particolare anche un dirigente non potesse sopravvivere senza riconoscere l’obbligatorietà culturale di Impresa, Inglese, Informatica. Leggi »